home

Vorrei tanto avere un Ibrido di Lupo ma…

Bello, affascinante, ricco di mistero, il Lupo da sempre occupa un posto speciale nei cuori di tutte le persone.
C’è chi lo ama e c’è chi lo odia, ma che sia amore o odio, il sentimento che cresce dentro le persone, esso si esprime sempre in maniera molto forte.
Per chi lo ama, il Lupo è l’espressione massima dell’equilibrio.
Chi lo ama si adopera per divulgare la saggezza di questo Animale e il suo altissimo grado di socialità e di dedizione alla famiglia.
Chi lo odia invece pensa a lui solo come a una Belva assetata di sangue.
Chi lo odia vive per smentire chi lo ama, dipingendo il Lupo come un essere mostruoso che attacca i villaggi e uccide uomini e Animali per ingordigia o per il solo gusto di farlo.
E mentre Cappuccetto Rosso imperversa negli incubi degli oppressi, assumendo le forme più strane, ecco che nasce l’Ibrido di Lupo, amore e gioia, odio e dolore di molte persone che hanno avuto il desiderio di incontrarlo.

Il primo Ibrido di Lupo, nacque in Olanda con il nome di Cane Lupo di Saarloos (in onore del suo selezionatore - Leendert Saarloos), il secondo in Cecoslovacchia e fu il Cane Lupo Cecoslovacco, il terzo in Italia, il Cane Lupo Italiano e, negli ultimi tre anni, ecco che hanno fatto la loro apparizione in Italia anche il NAID, Native Indian Dog e l’AWD, American Wolf Dog.
Da quando l’Ibrido di Lupo è entrato nel mondo della cinofilia, molti amanti del Lupo si sono fatti in quattro per averne almeno un esemplare.

All’inizio non fu facile divenire possessore di un Ibrido, i controlli da parte degli allevatori erano talmente rigidi che solo in rarissimi casi, essi concedevano l’affido di una loro creatura! … in Italia credo che ancora oggi, non sia facile avere un esemplare di Cane Lupo Italiano, poichè tutelato nei confronti del commercio, e non è facile avere un Naid e un AWD, perché ancora non si conosce la loro legalità avendo una percentuale di sangue lupino molto alta e quindi vietata all’uso del privato cittadino; mentre per il Cane Lupo Cecoslovacco prima e il Cane Lupo di Saarloos ultimamente, i più scaltri fra i mercanti, se ne sono fatti abili divulgatori dando il via ad una reazione a catena di nascite in batteria.

Il controllo delle rigide regole degli accoppiamenti, basati sullo studio profondo delle linee di sangue volto ad evitare che le gravi malattie di cui possono essere portatori, potessero affacciarsi nel quotidiano dei singoli soggetti e della loro prole futura, è decaduta con la facilità di espansione delle richieste che arrivavano da ogni dove.
A livello caratteriale non si è tenuto conto che non sono Cani normali, infatti non sono Cani e non sono Lupi, hanno una personalità ben definita e ricca, ma adatta solo a persone che hanno una qual certa esperienza. Il commercio ha sottovalutato anche questo, dando risposta affermativa a chiunque volesse averne uno, pur non essendo idoneo alla vita in comune con Animali così particolari.

Non tenere alcun conto delle problematiche riguardanti la salute, e sottovalutare il problema gestionale di questi Animali, ha dato vita ad una sorta di inconvenienti gestionali con il proprietario inesperto e al prosperare degli abbandoni.


Vorrei tanto avere un Cane Lupo!
Si, va bene, ma sei pronto per essere il compagno di un Ibrido?
Conosci la diversità che esiste fra i tre tipi di Ibrido?
Sei disposto a frequentare un corso educativo sulla conoscenza della razza da te scelta?
Dove vivi?
Che lavoro fai?
Sei sposato/a?
Hai figli?
La tua casa è frequentata da molte persone?
Che tipo di abitazione hai?
Cosa ti ha portato a scegliere per l’una o l’altra tipologia?
Viaggi spesso?
Lavoro o vacanza?
In vacanza sceglieresti luoghi idonei anche al tuo Cane Lupo o lo lasceresti in pensione, o a parenti, o ad amici, oppure preferisci che lui /lei rimanga a casa e qualcuno vada ad occuparsene una o due volte al giorno?
Hai mai avuto Cani?
Se si, maschio o femmina e di che razza o mix di razza?
Hai altri Cani attualmente?
Se si, maschio o femmina e di che razza o mix di razza?
Hai Animali diversi dal Cane?
Se si, maschio o femmina e di che specie?

Conosci la diversità che esiste fra i tre tipi di Ibrido?
Il Cane Lupo di Saarloos, il Cane Lupo Cecoslovacco, il Cane Lupo Italiano, il Native American Indian Dog American Wolf Dog.
I primi tre, nati per una scelta dell’uomo di avere al proprio fianco un Animale fisicamente più robusto e prestante del Cane ma con la sua malleabilità (tutti gli accoppiamenti derivano dal Cane da Pastore Tedesco e da un Lupa).
Collochiamo queste tre razze al di fuori dei 4 stadi di crescita neotenica (Teoria Neotenica di Konrad Lorenz), perché, come dice il nome, sono per metà Cani e per metà Lupi, non intendendo che sono pericolosi, ma altamente evoluti rispetto ai fratelli Cani, più simili nel carattere a papà Lupo, ma ancora dipendenti dal nucleo famigliare che l’ha partoriti. Questo vuol dire che sono completi nel carattere, docili, affidabili e fedeli, e per questo chi si pone al loro fianco è bene che conosca istinti e qualità naturali del Lupo, gerarchie familiari, comportamenti di crescita. È indispensabile per poter conquistare la fiducia di un Ibrido di Lupo, riconoscere tutte le sfumature delle fasi della crescita, tutte le caratteristiche psico-fisiche delle due specie animali che hanno dato loro vita, tutte le gradazioni espressive del comportamento, della dialettica posturale e linguistica.

Il Cane Lupo di Saarloos, il più antico fra le tre razze, è anche il più vicino alle caratteristiche psicologiche del Lupo in ambiente naturale; il Cane Lupo Cecoslovacco, secondo ad essere stato selezionato, mostra caratteristiche comportamentali di un Cane da Pastore Tedesco da Lavoro dotato di maggior fermezza; il Cane Lupo Italiano, terzo in ordine di nascita, è uno splendido esemplare lupino d’aspetto ma molto più vicino al carattere del Cane da Pastore Tedesco come affinità caratteriali e psicologiche.
La differenza fra le tre razze sta soprattutto nella scelta della mansione a cui è designato.
Il Saarloos proviene dall’unione di un Cane da Pastore Tedesco, linee di sangue olandesi, e una Lupa Europea discendente dal ramo dei Lupi Siberiani; il Cecoslovacco da un allevamento di Cani da Pastore Tedesco, linee di sangue da lavoro della Cecoslovacchia e da Lupi dei Carpazi, e quel che li diversifica è lo scopo per cui sono stati selezionati: il primo solo per rinforzare il fisico un po’ debilitato del Cane da Pastore Tedesco, il secondo per la difesa del confine.
Il Cane Lupo Italiano invece è stato selezionato per aiutare i nuclei di ricerca.

Nella selezione, coloro che hanno generato le razze, hanno selezionato i soggetti che più si addicevano allo scopo prefissato, troveremo quindi nel Saarloos un Cane diffidente come il Lupo, attaccato al Branco con cui crea un particolarissimo rapporto di dipendenza, docile se questo rapporto è basato sulla fiducia e sull’equilibrio, duttile solo se il suo interlocutore è in grado di spiegar lui cosa è bene e cosa è male, tenendo fede al linguaggio naturale di MammaLupa e PapàLupo. Nel Cecoslovacco troveremo un Cane guardingo, sensibile, ugualmente legato al Branco, ugualmente docile e duttile se il rapporto con la famiglia è giusto, ma a differenza del cugino Saarloos, molto più attivo e determinato.
Ho scelto le parole ‘’MammaLupa e PapàLupo’’, non per vezzo poetico o per impressionare chi legge, ma perché visto che è indispensabile saper riconoscere tutti i segnali che questi particolarissimi Animali mandano, e visto che è indispensabile individuare la giusta motivazione ‘’per loro’’, affinché trovino il giusto inserimento nel Branco e abbiamo piacere a collaborare con esso, non è possibile parlare usando termini diversi da ‘’MammaLupa e PapàLupo’’.
La vita con Saarloos ma in generale anche con un Cane Lupo Cecoslovacco e un Cane Lupo Italiano, tratta infatti, di vera e propria collaborazione, in nessun caso di addestramento, semmai di educazione alle leggi della Vita.

Il Cane Lupo di Saarloos è, rispetto al Cecoslovacco più timido, più riservato. Entrambi molto espressivi è molto espressivo a livello di mimica posturale, con la differenza che nel Cane Lupo Cecoslovacco a volte i comportamenti possono sembrare esagerati, anche se di fatto lo sono solo per gli occhi del profano.
Per il Saarloos una fase di perlustrazione, di controllo e verifica delle situazioni, di ispezione di un fatto estraneo o di una persona non conosciuta, viene fatta con estrema circospezione, il Cecoslovacco può reagire allo stesso modo (se nelle sue linee di sangue ci sono soggetti con caratteri più lupini), oppure può mostrare completa indifferenza o marcata ispezione.
Gli atteggiamenti diffidenti di entrambi, vengono spesso interpretati come ‘’paura’’ della circostanza, come diffidenza esagerata, come mal socializzazione, ma altro non sono che atteggiamenti di conoscenza dettati da una diffidenza naturale tramandata dal Lupo. Questa caratteristica porta, se non si sentono al sicuro, a non affrontare la situazione e a starsene alla larga. Se invece provano sicurezza, possono accertarsi della situazione e terminare l’azione, oppure, soprattutto il Cecoslovacco, ad agire in maniera attiva cercando un contatto diretto con ciò che ha destato l’interesse.
Importantissimo per lui, il rapporto con la famiglia e il poter dividere il focolare domestico. Esigenza tramandata dagli avi lupini, vive per il Branco … ma se il Branco ospitante non lo tratta con adeguata conoscenza, lui si sente perduto, e spesso può accadere che fugga alla ricerca disperata di un vero Branco che lo ami e lo rispetti.

Per ciò che riguarda i Naid e gli AWD, sappiamo che la loro selezione è stata voluta esclusiva mentre per ‘’vezzo’.

Cenni storici sull’origine degli ibridi di lupo

Le razze classificate sotto la categoria Cane Lupo, appartengono ad una selezione diretta fra il Cane da Pastore Tedesco (con linee di sangue da lavoro) e Lupi.

Il Cane Lupo di Saarloos
Leendert Saarloos, cuoco di professione, etologo per passione, nel 1920, lasciò la sua occupazione principale per dedicarsi interamante agli studi di genetica. Era sua intenzione, fortificare il fisico del Cane da Pastore Tedesco, che negli ultimi anni cominciava a presentare delle problematiche, e renderlo al contempo più duttile, e decise di farlo inserendo nelle sue linee, il sangue del Lupo. Nei suoi accoppiamenti di dovere, per la nascita della nuova razza, scelse sempre delle femmine di Lupo da accoppiare con maschi di Pastore Tedesco e mai il contrario.
Il Saarloos è un Animale diffidente, schivo, altamente bisognoso di appartenere ad un Branco, nel caso umano ad una Famiglia, che si occupi di lui e lo renda partecipe della vita interna; nella maniera più assoluta egli può vivere in un contesto che lo esclude dall’abitazione, esiliandolo in giardino. Il Saarloos non solo non si inserirà nel nucleo, ma farà di tutto per scappare da esso e andare alla ricerca disperata di un nucleo in cui inserirsi. Se non troverà una famiglia umana a cui affidarsi, non avrà nessun problema a tornare ad una vita nei boschi, il che comporterebbe un inselvatichimento dell’animale e una probabile ulteriore ibridazione con i Lupi selvatici della zona come nuovo branco di vita. L’ibridazione che ne deriverebbe a sua volta darebbe vita ad una nuova specie animale, con caratteristiche ancora diverse: un Lupo unito ad un ibrido, nel quale sono stati sopiti alcuni atteggiamenti e ne sono esaltati altri, provocando un serio squilibrio d’intesa.
Un lupo di Saarloos per la sua crescita ha bisogno di una balia costante che lo educhi nel linguaggio naturale, che lo indirizzi attraverso le attività ludiche, in tutte quelle tecniche (predatorie, di caccia, di dominanza e sottomissione) che in natura gli verrebbero fornite dalla mamma, dal papà o dal Lupo-Balia. Proprio per questo suo bisogno di interazione continua non concepisce l’idea di restare solo, ma non perché patisce quello che oggigiorno viene chiamato distacco da abbandono, bensì perché essendo vivo in lui più che mai il senso lupino, non conosce la solitudine (nelle zone rendez-vous, situate appena fuori della tana i cuccioli rimangono sempre insieme e se il branco in cui vivono è numeroso e affermato, un adulto non li lascerà mai soli. Il Saarloos,a differenza del cane (specie animale creata dall’uomo) è per metà Lupo, ed essendo quella la metà più forte quale fattore genetico dominante, in quanto evoluta naturalmente in migliaia di anni, è naturalmente più forte e più viva in lui. Il principio dell’integrità fisica particolarmente forte nel Lupo emerge chiaramente nel Saarloos rendendolo nelle sue espressioni fondamentalmente simbolico, questo non vuol dire tuttavia che non sia in grado di mordere in maniera determinata, o atterrare un individuo ponendosi sopra di lui in vigilanza attiva. La speranza è che la diffidenza innata e tipica del lupo non divenga mai, per motivi di selezione o di educazione, subalterna alle altri doti caratteriali comunque presenti, trasformando i suoi rituali simbolici in veri e propri in atteggiamenti reali, con gravi conseguenze per chi li detiene.

Il Cane Lupo Cecoslovacco
Trent’anni dopo Leendert Saarloos, Karel Hartl delle guardie di Confine del territorio Cecoslovacco, tentò lo stesso esperimento. Lo scopo della selezione era diverso da quello di Leendert Saarloos, perché in Cecoslovacchia avevano bisogno di un Cane di sentinella. Gli accoppiamenti di selezione, furono sia fra femmine di Lupo e maschi di Pastore Tedesco, che il contrario. È probabile che la scelta nell’ibridazione fu indirizzata nei due sensi, per via delle diverse aspettative prefissatesi. Troviamo infatti delle diversità fra le due razze senza però discostarsi assolutamente da quelli che sono i fondamentali del Lupo (ricordiamo – progenitore del Cane).
Similmente troviamo tali caratteristiche tipiche del Cane Lupo di Saarloos anche nel Cane Lupo Cecoslovacco, con le differenze tipiche dovute dalla selezione di questa particolare razza, nella quale vengono esaltate caratteristiche come l’aggressività e la materialità. Il Cane Lupo Cecoslovacco non si discosta assolutamente da quanto descritto finora per il Cane Lupo di Saarloos, con l’aggiunta però di una particolarità che lo vuole sempre attivo, quale requisito fondamentale per svolgere il ruolo di guardiano di confine, la mansione per cui è stato selezionato. Il Cane Lupo Cecoslovacco è molto più materiale, e reagisce sempre in maniera aggressiva se provocato o se stimolato, quando non è addirittura lui, per dar sfogo alla propria necessità d’interazione a manifestare il suo intento in tal modo.

Il Cane Lupo Italiano
Nel 1966, ancora da un Pastore Tedesco e da una Lupa, questa volta però da una Lupa dell’Appennino Laziale, nasce un cucciolo a cui viene dato il nome di Zorro.
In quasi quarant’anni di allevamento e selezione, l’ente che tutela questa razza è riuscito a trattenere gli esemplari in mani diversi dai commercianti. Questi Animali infatti, non è concesso affidarli a privati, e chiunque se ne prende ufficio, deve impegnarli in opere sociali, quali la ricerca: macerie e valanghe.
Come per gli esemplari Saarloos e Cecoslovacco, anche lui mostra una certa diffidenza lupina, una capacità lavorativa motivata e mai meccanica, si fida solo delle persone che conosce bene.

Il NAID (Native American Indian Dog)
Per quel che riguarda gli Ibridi Americani conosciuti con il nome NAID (Native American Indian Dog), razza non riconosciuta da nessun Kennel Club, esiste un’associazione che vigila sulla loro selezione (incroci di Husky, Malamute, Chinook e Pastore Tedesco). Questi ibridi già dal 2008 sono vietati in Michigan, proprio perché attraverso i test del DNA ci si è resi conto che alcuni soggetti sono stati riconosciuti come Hybrid-Wolf e quindi di difficile detenzione da parte dei privati.

AWD American Wolf Dog
Molto molto simili nell’aspetto al Lupo, è certo che in loro sia molto attiva la personalità del Selvatico, ma a tutt’oggi non è facile fare delle dichiarazioni certe perché in Italia ci sono solo esemplari di età inferiore ai tre anni e coloro che li detengono per non vivere fasi conflittuali con questi esemplari, con loro non conducono una normale vita come potrebbe essere quella con un normale Cane o con un Cane Lupo Di Saarloos o Cecoslovacco

Perché è difficile detenere un Cane Ibrido di Lupo?
Le razze ibridate sono composte da soggetti che necessitano di un leader umano che prenda le direttive del Branco (inteso anche come branco umano), e lo conduca con fermezza e determinazione. Se questi Ibridi di Lupo non trovano un leader sul quale contare e a cui affidarsi, proprio perché in loro è viva l’anima del Lupo, prenderanno il sopravvento. Nella psiche degli Ibridi di Lupo e nel loro modo di vedere la vita, dove non c’è ordine c’è squilibrio e una famiglia senza un leader è alla deriva, come un esercito senza un generale. Nella vita di un Ibrido di Lupo conta soprattutto l’equilibrio, il rispetto e la suddivisione dei ruoli, è quindi obbligatorio per chiunque desideri detenerli avere una grande esperienza sui Cani di tutte le razze, la conoscenza della legge naturale, la coscienza sulla differenza fra equilibrio e isterismo, come anche la differenza fra fermezza e chiusura irragionevole, fra determinazione e violenza.

Dove vivi?
Se vivi in città, e soprattutto se vivi in un condominio e in una zona trafficata, devi essere consapevole che il tuo Cane Lupo, avrà un impatto ambientale pessimo e che potrebbe anche non abituarsi mai a quel tipo di realtà cittadina.
Ciò può procurare dei seri problemi di rapporto fra te e lui/lei e c’è la possibilità che appena gli riuscirà possibile egli tenti di scappare da te e da quel mondo che non gli appartiene.
Per abituarlo al quartiere, stupido sarà portarlo in mezzo al traffico, stupido sarà passeggiare per ore e ore fra le bancarelle, i negozi e i giardini pubblici, le scuole e gli uffici, perché non essendo luoghi della sua naturalità, non può trovare appigli a cui aggrapparsi per capire e riconoscere se tutto quello che gli si presenta davanti è un incubo oppure no.
Prima di farlo uscire e fargli conoscere la realtà cittadina, lui dovrà avere piena fiducia in te e per averla già da cucciolo, dovrebbe conoscerti da prima del suo distacco dalla Famiglia in cui è nato, altrimenti sarà molto difficile che possa fidarsi senza conoscerti, e non fidandosi, non potrai essere il famoso appiglio per cui, uscire o affrontare una situazione che lo mette seriamente a disagio, può essere superata.
È importante che chi decide di accompagnarsi ad un esemplare di queste razze, già verso i 45 gg di vita, faccia conoscere il suo odore alla Mamma, che quando tornerà dai cuccioli, lo porterà con sé, come farebbe con i componenti del Branco in Natura.

Nota: Una volta preso e portato via dalla Famiglia, il piccolo si sentirà perduto, d’un tratto non più Mamma, non più fratellini, ma se l’odore della persona è noto, egli lo riconoscerà come un membro del Branco e a lui si affiderà. Se la conoscenza non è avvenuta tramite gli odori, in precedenza, la conquista della fiducia del piccolo sarà un po’ più lunga, e la persona dovrà mostrare ancor più sensibilità, considerazione e serena fermezza, solo così il cucciolo troverà in lui, un punto di sicurezza. Solo così si sentirà ancora protetto e amato.

Che lavoro fai?
Se il lavoro ti porta a stare lontano da casa per molte ore al giorno, non è un Cane Lupo quello che può essere il tuo Compagno, potresti trovare al tuo ritorno, una casa dove penseresti sia passata una colonia di roditori. tanto troveresti tutto rosicchiato e smangiucchiato.
Questo non vuol dire che soffre di ansia da separazione (disturbo comportamentale dell’uomo e non del Cane poiché concezione emozionale propria dell’ astrazione di pensiero - capacità di ipotizzare – la qual cosa il Cane non è in grado di elaborare), né che è affetto da iperattività (disturbo dell’uomo di alcuni meccanismi nel sistema nervoso centrale, che colpisce prevalentemente i bambini, ma che può colpire anche gli adulti, ed è una malattia dovuta ad intossicazione e non è un problema dell’umore.)
Abituare un Cane Lupo a rimanere solo in casa, è un lavoro un po’ lungo e impegnativo, forse un po’ di più che per un Cane normale, perché in lui è più forte che negli altri il senso del Branco:
in Natura i cuccioli se rimangono nella tana da soli perché la Mamma è andata a caccia, rimangono si soli, ma soli insieme, cioè tutta la cucciolata insieme; e se invece la Mamma è assistita dal Papà, ella rimane con loro e sarà il Papà ad andare a procurare il cibo per tutta la Famiglia. Per questo semplicissimo pensiero atavico egli non concepisce lo star solo in casa. E il suo rompere un po’ di cose, spiumare cuscini e rosicchiare mobili, è solo perché stando solo, si annoia e per passare il tempo si organizza! Può capitare però, che dopo aver giocato con oggetti non proprio giocattoli, ad un certo punto cominci a chiamare i suoi familiari che tardano un po’ troppo a tornare. I vicini di casa potrebbero non essere d’accordo con il suo chiacchierio insistente e potrebbero perdere la pazienza.
Se hai un giardino, e vuoi lasciarlo lì, ripensaci, perché se volesse scappare per venirti dietro potrebbe farlo, un Ibrido di Lupo è in grado di saltare recinzioni alte 2 metri, oppure, se non sopporterà più di star solo, aspetterà che tu sarai al di là della sua vista, ed ecco che salterà il reticolato e andrà gironzolando per il quartiere alla ricerca di qualcosa di interessante da fare o di qualcuno che abbia del tempo per lui.

Sei sposato/a? Hai figli?
Tua moglie o tuo marito, è concorde con te con la scelta per il Cane Lupo? … siete consci che la sua educazione deve essere equilibrata da parte di entrambi? E che questo Animaletto non deve essere la sostituzione di un figlio non avuto? Se non avete figli ora, e un domani li avrete, siete entrambi d’accordo che il Cane Lupo deve continuare a vivere come è sempre vissuto, senza mostrare lui segni di squilibrio emozionale? Siete entrambi concordi sul frequentare un corso educativo sulla socializzazione e sulla conoscenza delle caratteristiche della razza di appartenenza del vostro Cane Lupo?
Nel caso in cui la vostra tranquillità venga meno nei confronti del comportamento del vostro Ibrido di Lupo, siete entrambi d’accordo con l’impegnarvi a risolvere le incomprensioni facendovi anche aiutare da un tecnico del settore?

La tua casa è frequentata da molte persone?
Se la tua casa è frequentata da molti estranei, anche se amici e parenti, devi sapere che un Cane Lupo, per la sua diffidenza e il suo senso del Branco, può non vivere bene l’affollamento di estranei, che in Natura è cosa non comune, e può reagire a gesti anche amichevoli, come se fossero offensivi, potrebbe interpretarli come segnali di avversità.

Che tipo di abitazione hai?
Un giardino è importante ma non fondamentale, se però non vivi in città e hai una casetta un po’ appartata in campagna, è di certo l’ideale per lui.

Cosa ti ha portato a scegliere per l’una o l’altra tipologia?
Qualunque sia la qualità che ti ha portato a scegliere per l’una o l’altra razza, devi sapere come comportarti, devi conoscere le particolarità di razza, e deve essere una caratteristica ad attirarti, non il colore del pelo o degli occhi, semmai la sua espressione e quello che trasmette, ma non il solo aspetto fisico.

Viaggi spesso? Lavoro o vacanza?
Se viaggi spesso, per lavoro o per vacanza, non è il Cane Lupo adatto alla vita con te, perché per lui il Branco è la vita, e quando il Branco si separa, lui soffre molto, per cui, a meno che non può far parte dei tuoi viaggi è meglio che tu rinunci ad avere un Cane, e soprattutto un Cane del genere, a parte, è chiaro, che a casa non ci sia qualcuno ugualmente importante per lui.

In vacanza sceglieresti luoghi idonei anche al tuo Cane Lupo o lo lasceresti in pensione, o a parenti, o ad amici, oppure preferisci che lui /lei rimanga a casa e qualcuno vada ad occuparsene una o due volte al giorno?
Non è un Cane che si può lasciare in una pensione, a meno che non sia un luogo molto ben conosciuto da lui, con persone con le quali ha un rapporto familiare, e che non sia una pensione comune, ma un luogo dove le persone che la gestiscono vivono sul posto, e non è detto che sia comunque una soluzione che lo faccia restare tranquillo. Quindi, se devi andare in vacanza, è meglio organizzare il viaggio per un luogo dove lui è ben accetto.

Hai mai avuto Cani? Se si, maschio o femmina e di che razza o mix di razza?
Se non hai esperienza con Cani e soprattutto con Cani con uno certo carattere, evita accuratamente di accompagnarti ad un Cane Lupo, non saresti in grado di gestire le situazioni che mano a mano ti si presenteranno davanti. E se invece hai esperienza, non trascurare il sesso del Cane di cui sei già stato il Compagno, perché un Ibrido di Lupo a seconda del suo sesso, ha comportamenti molto diversi.

Hai altri Cani attualmente? Se si, maschio o femmina e di che razza o mix di razza?
Se invece hai altri Cani a casa, non devi trascurare la possibile incompatibilità di carattere che esiste fra i soggetti di alcune razze e il sesso di appartenenza.

Hai Animali diversi dal Cane? Se si, maschio o femmina e di che specie?
Se non hai un Cane ma un Gatto o altri Animaletti, devi saper gestire la situazione.
Di norma un Ibrido di Lupo sentendo molto il senso della Famiglia, se gli saranno presentati i componenti del Branco in modo educato e diligente, non avrà problemi a relazionarsi con loro nella giusta maniera, e non ci saranno se la famiglia ospitante vive in equilibrio e senza timori, vive in armonia e nel rispetto dei compiti e dei ruoli, altrimenti possono esserci dei battibecchi poco piacevoli, gli stessi battibecchi che possono esserci anche con un altro Cane o una persona. E se andrà d’accordo con gli Animaletti di casa, non è assolutamente detto che vada d’accordo con altri Animaletti simili, perché un conto è accettare il Branco e un conto è accettare gli estranei!

Vivere con un Ibrido di Lupo non è impossibile, e non è neanche difficilissimo, bisogna però sapere bene a cosa si va incontro, quali sono le necessità del Compagno Cane Lupo e quali sono le rinunce a cui si va incontro per dar lui, una vita degna della sua natura.